Articoli

GUIDA ALL'UTENTE PER LOCAZIONE OCCASIONE AI FINI RICETTIVI L.R.23/2018

GUIDA ALL'UTENTE PER LOCAZIONE OCCASIONE AI FINI RICETTIVI L.R.23/2018

 

COMUNE DI SENNORI

PROVINCIA DI SASSARI

Comando Polizia Locale

 

GUIDA ALL’UTENTE PER LOCAZIONE OCCASIONALE A FINI RICETTIVI LEGGE REGIONALEN. 23 DEL 6 LUGLIO 2018

 

            Si rende noto agli interessati che il 12 luglio 2018 è entrata in vigore la legge regionale n. 23 del 06/07/2018, che, con l’articolo 6, ha modificato la legge regionale n. 16 del 2017 avente ad oggetto “Norme in materia di turismo”, inserendo l’articolo 21-bis “Locazione occasionale a fini ricettivi”, con il quale vengono disciplinati alcuni aspetti di questa attività, in particolare, vengono introdotti, a carico del locatore, due obblighi prima non previsti:

1) - comunicazione preventiva al Comune competente per territorio che dovrà avvenire,al più tardi in coincidenza con l’inserimento dell’unità immobiliare su un portale Web, con l’indicazione del periodo di disponibilità dell’immobile;

2) - esposizione dello IUN (codice identificativo), attribuito dai competenti Uffici Regionali, nella commercializzazione online della propria offerta (estensione alle locazioni occasionali delle disposizioni già previste per le attività ricettive extra-alberghiere);

L’art. 6 della legge succitata riporta inoltre gli ulteriori obblighi già esistenti:

A - comunicazioni di Pubblica Sicurezza attraverso il portale alloggiatiweb;

B -comunicazioni a fini statistici del movimento turistico attraverso il portale Regionale SIRED

 

Pertanto i cittadini che intendano svolgere questa tipologia di attività (locazione occasionale a fini ricettivi o locazione breve ai sensi dell’art.4 del D.L. n. 50 del 24/04/2017 e del Codice Civile) devono effettuare i seguenti adempimenti amministrativi:

 - presentare al Comune  la comunicazione preventivadi locazione di abitazione privata in maniera occasionale e a scopi ricettivi, con l’indicazione del periodo di disponibilità,utilizzando, per ciascuna unità immobiliare locata,il modello disponibile su sito internet www.comune.sennori.ss.it – sez. modulistica Polizia Locale o in alternativa presso gli uffici della Polizia Locale del Comune (l’immobile deve essere compreso nelle categorie catastali da A1 a A11, esclusa A 10);

- fare richiesta delle credenziali di accesso, alla Questuradi Sassari Ufficio di Gabinetto U.G.S.I. Servizio Alloggiati, email: gab.quest.ss@pecps.poliziadistato.it , al fine delle comunicazioni di pubblica sicurezza  per l’inserimento dei dati delle persone alloggiate ex art. 109 del TULPS (D.M. Interno del 07/01/2013);

- compilare e trasmettere ai competenti uffici dell’Assessorato regionale del turismola richiesta di inserimento in anagrafica (registro regionale), attribuzione dello IUN e inserimento nella piattaforma SIRED con rilascio delle relative credenziali all’indirizzo Pec. turismo@pec.regione.sardegna.it, da effettuarsi utilizzando il modello disponibilesul sito internet www.comune.sennori.ss.it – sez. modulistica Polizia Locale, o in alternativa presso gli uffici della Polizia Locale del Comune;

- esporre lo IUN, attribuito e comunicato dagli uffici regionali, nella commercializzazione della propria offertasu un portale Web.

La comunicazione al Comune potrà essere trasmessa utilizzando una delle seguenti modalità:

- a mano presso l’Ufficio protocollo del Comune in Via Brigata Sassari n. 13 – Sennori (SS);

- per posta all’indirizzo Comune di Sennori via Brigata Sassari n. 13 – 07036 Sennori (SS)

- tramite PEC all’indirizzo protocollo.sennori@pec.comunas.it;

Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti rivolgendosi all’ufficio di Polizia Locale del Comune, via Rosa Gambella s.n.c. – tel. 362254 referente responsabile Dott. Cabras Enrico.

            Si avvisa che l’inottemperanza dell’obbligo di comunicazione di cui all’art. 21 bis commi 1 e 2 della L.R. 16/2017, ai sensi dell’art. 26 comma 4 bis della L.R. 16/2017, come modificato dall’art. 8 della L.R. 23/2018, è soggetta a sanzione amministrativa pecuniaria da euro 200 a euro 1.000.

 

 

Il Responsabile dell’Area Vigilanza                                                               L’Assessora al Turismo

          Dott. Enrico Cabras                                                                                Dott.ssaElenaCornalis

Condividi: